Nuovo Protocollo Salute e Sicurezza sul lavoro

Le intese che influenzeranno il futuro

La Formazione grava sulle imprese

La sicurezza sui luoghi di lavoro e la salute degli operatori sono sempre temi di primaria importanza per la comunità, e sono costantemente fatti sforzi nuovi al fine di rendere i luoghi di lavoro più sicuri, problema che viene costantemente messo in evidenza dalla cronaca, segno che il margine operativo è ancora estremamente ampio e che sono necessari passi in avanti per la tutela dei lavoratori.

La regione Lazio ha pubblicato da poco un nuovo protocollo in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e per la sicurezza degli operatori dei vari settori, unitamente agli istituti che si occupano di questa materia, i sindacati e la associazioni dei datori di lavoro, direttamente interessate al problema.

Su cosa si basa il protocollo

Il nuovo protocollo per la sicurezza sui luoghi di lavoro e la salute degli operatori nei vari settori, che è stato firmato dalla Regione Lazio, insieme alle associazioni dei datori di lavoro, i sindacati degli operatori di settore e gli istituti che si occupano della materia, si basa sullo stanziamento di 2 milioni di Euro nel corso del prossimo triennio (2019-2021).

La cifra stanziata dovrà essere spesa in investimenti ed azioni per i differenti comparti dell'economia, individuati in: edilizia, agricoltura, servizi, lavoro digitale, manifatturiero e logistica. Ma il protocollo non si limita agli stanziamenti di fondi.

Le azioni previste dal nuovo protocollo sono tutte volte alla creazione di una cultura nuova e più solida della sicurezza, non limitandosi più ai corsi obbligatori per i lavoratori, ma scendendo anche nelle scuole, per creare le basi solide per un futuro meno pericoloso per i nostri ragazzi.

Nuove sanzioni sui DPI e nuove regole

Sono previste azioni di educazione degli operatori e delle dirigenze al fine di semplificare gli strumenti per la valutazione del rischio e tramite la partecipazione a corsi di formazione appositi, modulati per i vari comparti. A questo si affianca l'elaborazione da parte dei diretti interessati di strumenti e metodi per la prevenzione dei rischi sul posto di lavoro, ma anche la valutazione dei rischi specifici e la loro analisi. Sono previsti, con un finanziamento che inizierà ad ottobre 2019, corsi per la formazione di operatori e datori di lavoro delle PMI, oltre che dedicati ai piccoli imprenditori. Al fine di rendere più efficace e pervasiva l'idea di sicurezza, si punta al coinvolgimento di università e scuole di vario grado, oltre che sull'appoggio dei lavoratori degli stessi settori della sicurezza. Saranno tenuti, con cadenza annuale, convegni sugli argomenti di sicurezza e salute, nel corso della Settimana Europea per la Prevenzione, ed in parte inquadrati nei suoi lavori.

L’assessore regionale al Lavoro Claudio Di Berardino ha precisato che le azioni sono volte alla costruzione di un piano strategico per la salute e la sicurezza per la regione Lazio, al fine di riuscire a fornire i numeri per interventi e prevenzione, oltre che per verificare il grado di sviluppo dei punti che saranno analizzati.

Hai bisogno di informazioni sull'argomento?

Saremo lieti di parlarne o proporre una Soluzione in linea con le tue esigenze

CONTATTO DIRETTO

Un interlocutore su cui puoi contare

Se preferisci parlare con noi puoi chiamare subito lo 06.2324006

Altrimenti puoi comporre un eMail ed informarti su Costi e Tempistiche per Corsi di Formazione, Sopralluoghi e Consulenze

Sicurezza sul Lavoro a Roma

Da oltre 20 anni al fianco delle imprese Romane

Sopralluogo Gratuito in tempi Brevi

Ci rechiamo sul posto prima possibile, senza costi

Siamo Persone prima di tutto

Offriamo un rapporto umano, semplicemente.